Aprile-Maggio 2019

Quarto appuntamento con il nostro diario di viaggio sul progetto SCIFI: stiamo velocemente procedendo verso la conclusione del secondo milestone e le scorse settimane si sono contraddistinte per numerose attività connesse agli sviluppi necessari per completare questa parte del lavoro.

Dopo aver elaborato durante la prima fase del progetto il modello geografico di supporto alle decisioni (grigliato geografico), sono iniziati i lavori di sviluppo del cruscotto di monitoraggio e gestione dei rifiuti della città di Delft (Dashboard). I rifiuti che verranno presi in considerazione, come da richieste del comune olandese, saranno quelli dei cestini di arredo urbano.

Abbiamo iniziato l’interfacciamento alla piattaforma IOT open source FIWARE e alla potente struttura di data modelling che ci permetterà di sviluppare una soluzione interoperativa che sia potenzialmente esportabile e facilmente integrabile in altri contesti in futuro; magari proprio all’interno del consorzio delle città che aderiscono al progetto SCIFI, ovvero Mechelen (B), Bruges (B), Saint-Quentin (F) e i nostri amici di Delft (NL).

La veste grafica e le funzionalità della piattaforma gestionale (Dashboard) sono state impostate e proposte come bozza e sono attualmente in fase di definizione e discussione con le parti coinvolte nel progetto.

La nostra soluzione tecnologica prevede anche il monitoraggio in tempo reale del riempimento di 15 cestini campione, utilizzati come casi studio per confermare le analisi svolte durante la prima fase del progetto e per avviare un monitoraggio atto ad ottimizzare la raccolta dei rifiuti. I sensori scelti per questa attività sono stati precedentemente testati presso il nostro laboratorio di Imola, come già raccontato nei passati articoli del nostro diario di viaggio.

Proprio a compimento di questo lavoro legato ai sensori di monitoraggio del riempimento dei cestini, siamo stati impegnati nelle attività di installazione e configurazione sul campo. Il personale di Sis.Ter si è occupato dell’installazione con ottimi risultati anche grazie al prezioso supporto del personale della città di Delft e di un ingegnere della ditta belga SmartEnds, produttrice dei sensori.

Sensori installati, Dashboard in via di sviluppo e tanti insegnamenti utili: se siete curiosi di scoprire come procederà il nostro progetto, vi invitiamo a seguirci nel prossimo episodio del diario di viaggio di Sis.Ter sul progetto SCIFI.

 

Edoardo Vigo,

Responsabile Progetti Esteri

 

1_delft